Welcome to MB International

  • Languages:
  • EN
  • IT


  Contact : 045 761 4998

Geopatia

La geobiologia è una scienza “moderna”, nata agli inizi del ‘900 ad opera del ricercatore e studioso francese, Louis Turenne che mise a punto metodi di indagine per individuare radiazioni o radianze provenienti dal sottosuolo.

La geobiologia riprende i concetti già utilizzati dagli antichi per il “vivere sano” alcuni esempi: dalla Cina il Feng-Shui, i villaggi antropomorfici dei Dogu del Mali, il Vastu nella cultura Indiana. Negli anni 50 del 900 il professor E. Hartmann dell’università di Heidelberg (Germania) fu uno dei primi ricercatori ad interessarsi scientificamente dell’influenza delle onde telluriche, elettromagnetiche, di tipo ionizzante, sul fisico e sulla psiche dell’uomo, e più in generale sugli esseri viventi (animali, Piante ecc, ecc).

Hartmann ipotizzò l’esistenza di un reticolo di radiazioni (reticolo H) ovvero una rete immaginaria che avvolge tutto il pianeta con interasse di circa 2 mt in direzione est ovest e di 2,5 mt in direzione nord sud; tale reticolo forma la base di un muro invisibile che si innalza dalla biosfera fino alla stratosfera. Verificò inoltre che tra questo reticolo composto da fascie di larghezza variabile tra 20 e 70 cm circa in condizioni di luna piena, esiste una zona “franca”, neutra, dove vi è l’annullamento di queste onde, quando invece le fascie si incrociano, in corrispondenza quindi dei “nodi” le influenze delle onde si moltiplicano, tanto che il dott. Hartmann utilizzò la terminologia “punti cancro”. La struttura del reticolo di Hartmann può subire delle deformazioni qualora nel sottosuolo si trovino corsi d’acqua, masse metalliche, anomalie geologiche ecc ecc.

L’EFFETTO SULLA SALUTE

Va premesso l’effetto delle onde geopatogene sull’uomo è variabile a seconda della sensibilità del singolo individuo alla specifica banda spettrale delle stesse. Lo studio scentifico ufficiale, pubblicato a Vienna nel 1990 dal Dott. Otto Bergsmann che nonostante l’impostazione contraria in partenza alla geobiologia, ha dimostravo la nocività dei “nodi” per l’alterazione di due parametri sanguigni basilari per la vita dell’uomo: la VES e la serotonina. È stato anche dimostrato che durante il sonno gli effetti degli incroci del reticolo di Hartmann sull’uomo sono molto più nocivi in quanto durante il riposo si è molto più vulnerabili.